iten

CICLISTI E BIKERS FRA SCIENZA E TECNICA - SERATA 2

Mercoledì 9 Maggio si è tenuta presso il Castello Mediceo di Melegnano, la seconda serata dedicata al ciclismo da strada e da Mountain Bike. L’iniziativa “CICLISTI E BIKERS FRA SCIENZA E TECNICA”, è organizzata da KM ZERO, storica associazione di MTB melegnanese con il patrocinio del Comune di Melegnano, ha riscosso un ottimo successo di pubblico che ha gremito per la seconda volta la Sala delle Battaglie, ascoltando con attenzione gli interventi che si sono susseguiti  e interagendo con diverse domande dando luogo ad un vero e proprio dibattito. 

Prima di dare la parola ai tre speaker che hanno affrontato l’argomento della prima serata, ovvero “Come preparare una gara di breve durata” è intervenuto il Vicesindaco e Assessore allo Sport Ambrogio Corti, che ha ringraziato gli organizzatori elogiando l'inziativa, ricordando come in questa serata gli argomenti sportivi siano trattati con occhio multisciplinare: quello del preparatore atletico ed allenatore, quello del riabilitatore e fisioterapista, ed infine quello del meccanico e specialista dei mezzi.

Romeo Pellegrini, fisioterapista socio fondatore dello studio Fisio432 ed esperto in RPG, ha analizzato le patologie degli arti superiori nel ciclista, facendo una carrellata fra i vari dolori e traumi che possono intervenire ad un ciclista che pratica mountain bike o ciclismo da strada.

Federico Sannelli, preparatore atletico e partner di OTB Improving Perfomance, società che offre servizi di coaching e preparazione verso atleti professionisti ed amatori, ha illustrato quale sia la preparazione atletica ideale per avvicinarsi alle gare cosiddette "brevi" , che implicano prestazioni di forte intensità in un tempo piuttosto breve e che dunque necessitano di una preparazione specifica che sappia allenare la potenza anaerobico lattacida .

Michele Poggi, meccanico ciclista e proprietario del negozio di biciclette Poggi Bike, ha illustrato la differenza fra i mezzi meccanici utlizzati normalmente e quelli delle gare di breve durata, mostrando una bici da cronometro; si è poi soffermato su un argomento molto caldo fra i ciclisti, ovvero quello relativo all'utilizzo dei freni a disco, sottolineandone rischi ed opportunità .

Le domande di una platea formata da ciclisti e bikers esperti come quelli della Km Zero o della Cicloamatori Melegnano,  da ciclisti amatori , da esperti triathleti come l'Iron Man Armando Scolari e da persone comuni che si stanno avvicinando al ciclismo hanno vivacizzato una serata che ha offerto molti spunti interessanti tecnici e pratici per migliorare l’allenamento in bici, per prevenire gli infortuni, per avere le giuste attenzioni al mezzo meccanico. Prossima puntata il 23 maggio ,nella medesima location, in cui si parlerà di preparazione e gestione di una gara di lunga durata.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente deve accettare per una corretta navigazione.